Cantare al bambino durante la gravidanza lo farà piangere meno in futuro, lo dice la scienza

Sei una mamma in dolce attesa e già pensi quando il tuo piccolo comincerà a piangere? Niente paura, sembra che cantare durante la gravidanza al grembo materno, sia importante al punto tale che potrebbe influenzare il pianto del bambino appena nato.Ebbene si, sembra che basta cantare durante la gravidanza ed una volta nato il bambino verserà poche lacrime. E’ questo quanto emerso da uno studio pubblicato su Women and Birth, una nota rivista dell’Australian College of Midwives che ha diviso 168 mamme alla 24esima settimana di gestazione in 2 gruppi; ebbene nel primo gruppi 83 mamme sembra si sia dilettante nel canto durante la gravidanza, nell’altro gruppo invece altre 85 non hanno mai cantato. I risultati sono stati sorprendenti, visto che i bambini nati dalle mamme canterine hanno pianto molto meno rispetto agli altri con un’incidenza di vagiti nel primo mese pari al 18,5% contro il 28,2% dei bambini con mamme che invece non hanno cantato durante la gravidanza.

” Cantando ninne nanne fin da quando il bebè è nel pancione le mamme potrebbero migliorare il legame con i loro neonati. L’abitudine canora potrebbe avere anche effetti positivi sul comportamento neonatale e sullo stress materno”, è questo quanto dichiarato dagli autori del lavoro. Sembra che l’effetto calmante si sia avvertito anche sul fronte delle coliche che come sappiamo molto spesso disturbano i neonati e dunque nella ricerca è emerso che i piccoli che avevano avuto la possibilità di gioire delle coccole sonore delle loro mamme, tendevano a piangere per circa un quarto del tempo, e la riduzione di attacchi sembra essere stata osservata anche nel secondo mese di vita.

Le donne che hanno scelto di cantare hanno riportato serenità e senso di relax e a tre mesi dal parto è stato evidenziato un legame molto più saldo con il neonato.I ricercatori, per poter arrivare a questi risultati, hanno utilizzato 2 misurazioni, ovvero il Prenatal Attachment Inventory e la scala Mother-to-Infant Bonding Scalè.

1 commento

Comments are closed.