Congiuntivite, come curare quest’infiammazione con rimedi naturali

La congiuntivite è un'infiammazione che colpisce la sclera dell'occhio, cioè la parte bianca che circonda la pupilla, e la superficie interna della palpebra.

Congiuntivite rimedi naturali
Rimedi naturali alla congiuntivite

La congiuntivite è un’infiammazione che colpisce la sclera dell’occhio, cioè la parte bianca che circonda la pupilla, e la superficie interna della palpebra.

Questa patologia ha solitamente una causa virale o batterica: può manifestarsi come conseguenza di un semplice raffreddore o di allergie a piante, a polveri e ad animali, ma può anche essere provocata da un’infezione trasmessa mediante il contatto tra gli individui.

Tra i principali sintomi della congiuntivite vi sono il dolore, che può coinvolgere unicamente la sclera, come anche la palpebra o l’intero occhio; il bruciore, che è tra i sentori più diffusi e che è spesso associato a un particolare senso di calore; il prurito, molto fastidioso, in quanto l’area non può essere assolutamente grattata per via della sua estrema delicatezza; la lacrimazione incontrollata, che di solito di tramuta in muco diurno e sopratutto notturno; la vista annebbiata, conseguenza della lacrimazione e del bruciore; e infine la difficoltà ad aprire l’occhio, per via dell’infiammazione che coinvolge anche la palpebra.

Rimedi naturali per curare la congiuntivite

Camomilla

I fiori di camomilla sono perfetti per essere impiegati in casi di infiammazioni come le congiuntiviti. Questa pianta è nota per la sua delicatezza e per le sue proprietà lenitive, caratteristiche che la rendono ideale per la cura di parti del corpo delicate come gli occhi. Per rendere efficaci gli effetti della camomilla sulla congiuntivite, bisogna preparare un infuso di fiori, lasciati riposare in un pentolino d’acqua bollita; quindi immergere del cotone idrofilo nell’infuso e tamponarlo sull’occhio, lasciando agire per qualche minuto; infine risciacquare con acqua fredda.

 

Malva

La malva è una pianta dalle numerose proprietà benefiche, che risulta adatta anche in caso di congiuntivite. Noti per il loro effetto calmante, i fiori di malva possono alleviare i bruciori e gli arrossamenti tipici di quest’infiammazione. Per amplificare l’effetto dei fiori, bisogna preparare un infuso, come mostrato nel rimedio precedente. E’ possibile applicare la malva sull’occhio per mezzo di fazzolettini imbevuti oppure, nel caso di bustine confezionate, mediante lo stesso involucro.

 

Miele

Uno degli alimenti naturali più saporiti è sicuramente il miele, che giorno dopo giorno diventa sempre più importante per la capacità di sostituire lo zucchero bianco nel condimento dei cibi. Noto anche per i suoi principi antibatterici, il miele può essere utilizzato per ridurre l’infiammazione tipica della congiuntivite. Per applicarlo sull’occhio, è necessario scioglierne due cucchiaini in acqua fredda; quindi immergere un tovagliolo morbido, assicurandosi sia perfettamente pulito, e poggiarlo sull’occhio per qualche minuto.

 

Curcuma

Un rimedio casalingo alla congiuntivite è la curcuma, una spezia, le cui proprietà antisettiche e antibiotiche agiscono contrastando i batteri dell’infiammazione, riducendola. Per applicarla all’occhio, basta versarne due cucchiaini in un bicchiere d’acqua, dopo di che immergere un fazzoletto pulito; quindi tamponare sulla zona infiammata per qualche minuto, poi risciacquare abbondantemente con acqua fredda.

 

Finocchio

Dall’alto potere purificante e disinfiammante, il finocchio è perfetto per essere impiegato in decotti, per contrastare una patologia come la congiuntivite. Efficaci sono sopratutto i suoi semi, che possono essere immersi in acqua bollita per rilasciare tutte le proprietà benefiche contenute. Dopo aver preparato il decotto, immergere del cotone idrofilo nel liquido e lasciarlo agire qualche minuto a contatto con l’occhio.

 

Potresti essere interessato anche a