Dieta vegana, come nutrirsi in modo bilanciato curando la salute

Dieta vegana
Dieta vegana, come nutrirsi in modo bilanciato, curando la salute

La dieta vegana e quella vegetariana si stanno diffondendo sempre di più nel nostro secolo. Sin da tempi molto antichi vi erano personalità e congreghe che sceglievano di non nutrirsi degli animali per motivi etici, visto che ancora non erano noti gli svantaggi dal punto di vista della salute; oggigiorno, però, attraverso gli studi scientifici e con i mezzi di comunicazione sempre più efficienti, il numero di vegani e di vegetariani è in netto aumento.

Si tratta di individui che stanno sperimentando l’elisir della lunga vita o che stanno compromettendo la loro salute?

Senza dubbio, eliminare dalla propria alimentazione la carne, le uova, i latticini e il pesce possiede fattori positivi, come la diminuzione della possibilità di sviluppare un tumore o di rischiare un infarto; ma anche negativi, come la mancata assunzione di acidi grassi e il non raggiungimento del corretto apporto proteico quotidiano.

E’ possibile, quindi, seguire una dieta vegana bilanciata, continuando a curare la propria salute?

La risposta è , ma vediamo insieme come:

  • Alimentazione ricca: Per seguire una dieta vegana bilanciata è necessario assumere in primo luogo frutta fresca e verdura (sia cotta che cruda); quindi legumi, ricchi di fibre, di calcio, di proteine e di vitamine; cereali, ricchi di fibre e di proteine; frutta secca, ricca di proteine e dall’alto apporto energetico.
  • Integratori alimentari: Acidi grassi come gli Omega 3, ad esempio, devono essere assunti quotidianamente da alimenti come il pesce azzurro, per permettere al nostro organismo di funzionare al meglio. Se ciò non è possibile, bisogna acquistare integratori alimentari in compresse o solubili da utilizzare quotidianamente.
  • Superfoods: Si stanno diffondendo sempre di più, in quanto si tratta di alimenti interamente naturali, in grado di fornire nutrienti indispensabili al nostro organismo. Specialmente se si pratica sport o se si mangia spesso fuori casa, lievito alimentare, alghe, germe di grano e olio di semi di lino sono ottimi superfoods per chi conduce una dieta vegana.
  • Cucinare diversamente: Se si sceglie di seguire una dieta vegana, si deve sposare l’idea di cambiare anche il modo in cui si preparano i cibi. Vista l’eliminazione di componenti in grado di apportare minerali, come ferro, calcio e magnesio, è necessario, ad esempio, consumare verdura cruda, in quanto la cottura rende questi nutrienti complessi per essere assorbiti dal nostro corpo. Per questo motivo i frullati di broccoli, di spinaci e di altre verdure sono assolutamente necessari.

 

Potresti essere interessato anche a 

9 Commenti

Comments are closed.