Dismenorrea, cause e alcuni rimedi efficaci ai dolori mestruali

I dolori mestruali sono molto diffusi tra le donne, tanto che è stato coniato un vero e proprio termine per identificare questo fenomeno, la dismenorrea.

Dismenorrea cause rimedi dolori mestruali
Dismenorrea, cause e rimedi ai dolori mestruali

I dolori mestruali sono molto diffusi tra le donne, tanto che è stato coniato un vero e proprio termine per identificare questo fenomeno, la dismenorrea.

I dolori mestruali si presentano di solito il giorno prima della comparsa del sangue e si prolungano per 2 o 3 giorni durante le mestruazioni, fino ad affievolirsi al termine. La dismenorrea ha, nella maggior parte dei casi, origine dalla predisposizione fisica all’infiammazione, ma a volte è dovuta a patologie più delicate.

Le cause della dismenorrea

I dolori mestruali possono essere causati da fattori naturali o da patologie riscontrabili dal medico, vediamo insieme di quali si tratta:

Cause naturali: Durante il ciclo mestruale, le cellule endometriali devono essere espulse dall’utero, che tende a irritarsi e a infiammarsi a seconda del livello di prostaglandine (mediatori flogistici). Inoltre, il prostaglandine permette all’utero di contrarsi in modo molto forte, comprimendo i vasi sanguigni, riducendo l’afflusso di sangue e provocando crampi dolorosi e intensi. Ciò avviene nei soggetti sani predisposti, che possono utilizzare rimedi efficaci, per combattere la dismenorrea.

Cause patologiche:

  • Endometriosi: Presenza anomala di tessuto endometriale in ovaie, tube, peritoneo, vagina e intestino.
  • Fibromi uterini: Escrescenze che nascono durante la divisione della cellula all’interno dell’utero.
  • Stenosi cervicale: Restringimento del canale cervicale.
  • Adenomiosi: Sviluppo anomalo nel miometrio del tessuto che riveste l’utero.
  • Malattia infiammatoria pelvica (PID): Infiammazione causata da batteri a trasmissione sessuale.

Nel caso di queste ultime patologie, il rimedio più efficace è la chirurgia.

Rimedi efficaci ai dolori mestruali

Rimedi medici:

  • Farmaci contro il dolore: Antinfiammatori e antidolorifici come l’Ibuprofene, il naprossene sodico, i FANS e il paracetamolo.
  • Contraccettivi: I contraccettivi come la pillola, i cerotti, l’anello vaginale e la spirale.
  • Chirurgia: Utile per la rimozione dei fibromi o per curare l’endometriosi.

Rimedi casalinghi:

  • Calore: E’ un ottimo rimedio per rilassare i muscoli e rendere il flusso mestruale liquido. Borsa calda, bagno, doccia, caloriferi e stufe sono l’ideale durante il ciclo mestruale.
  • Relax: Bisogna assolutamente evitare le situazioni stressanti, che possono irrigidire i muscoli. Inoltre è necessario, nei momenti di riposo, scegliere posizioni supine che stendano il ventre.
  • Decotti: Decotti e tisane per contrastare i dolori mestruali sono quelli all’aloe vera, alla lavanda, alla camomilla, allo zenzero, alla menta, alle foglie di lampone e alla cannella.
  • Sport: Lo sport consente di percepire meglio il corpo e di saperlo controllare. Allenando i muscoli, si eviteranno le principali contrazioni del ventre.
  • Alimentazione: Mangiare sano ed evitare cibi che possano irritare l’uretra e il colon è essenziale durante il ciclo mestruale.

 

Potresti essere interessato anche a 

1 Trackback / Pingback

  1. Sesso doloroso per 1 donna su dieci a causa della dispareunia, cos'è e come trattarla

I commenti sono bloccati.