Mal di schiena, come curare questo fastidio con le terapie giuste

Curare o tenere sotto controllo il mal di schiena, attuando terapie e sport mirati.

Chi, almeno una volta nella vita, non ha sofferto di mal di schiena? Sicuramente, questo dolore insopportabile, che inibisce tante attività del quotidiano, ha colpito uno di noi, anche per un solo giorno. Per alleviarlo, però, si possono attuare degli esercizi mirati che, però, non vanno effettuati da soli, in casa o con l’aiuto di un familiare, bensì rivolgendosi a un fisiatra che valuterà, dopo un’accurata visita, le azioni da intraprendere in base al problema.

Se la diagnosi è conservativa, allora il fisioterapista sarà la figura che entrerà in gioco e allevierà le sofferenze. Per tenere sotto controllo o eliminare definitivamente il mal di schiena e, di conseguenza, migliorare la mobilità articolare e l’elasticità muscolare, possono essere tenute in considerazione diverse terapie.

Tra queste, c’è la Tecar terapia che consiste in uno stimolo elettrico, che produce una reazione endogena, la quale favorisce un’azione anti dolorifica e anti infiammatoria. A questa, viene associata la laser terapia, per effettuare una sorta di pulizia cellulare e veicolare, in tal modo, il farmaco. C’è, inoltre, la magneto terapia che funge sia da azione antidolorifica che da terapia di consolidamento osseo. Ideale, in tal senso, per chi ha subito traumi e incidenti.

Tra le terapie manuali, si può optare per la massoterapia, che scioglie le contratture muscolari. Per corerggere e riposizionare le superfici articolari in modo da restaurare un comportamento articolare corretto, invece, è consigliato il metodo Mullingan.

C’è, poi, la tecnica Mc Kenzie che, insimee a back school e fisio pilates, il paziente viene educato a mettere in atto esercizi giusti per alleviare il dolore. Si possono, poi, applicare i nastri kinesio tape che alleviano il dolore, migliorando, nel contempo, la postura.

Molto importante è anche fare sport e, in particolare, il nuovo che aiuta a mettere in moto l’intero apparato scheletrico e la muscolatura, sciogliendo le tensioni.