Piano vaccini nazionale. Lorenzin: “Vaccini gratis per tutti e senza ticket”

Arriva il nuovo piano vaccini nazionali, che prevede l’erogazione della prestazione in modalità gratuita e senza ticket.

Il 18 febbraio è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale, il Piano Vaccini Nazionale 2017-2019. A renderlo noto Beatrice Lorenzin, Ministro della Salute che sottolinea il fatto che i “vaccini saranno tutti gratis e senza pagamento del ticket”.

La parola d’ordine, dunque, è prevenzione: come sottolinea lo stesso ministro, tale piano “rappresenta nei fatti l’affermazione della politica di prevenzione nel nostro Paese. Ora la prossima sfida sarà l’applicazione uniforme in tutte le regioni italiane su cui vigileremo, anche perché visto l’andamento delle coperture vaccinali che negli ultimi anni hanno registrato un pericolosissimo calo è necessaria una grande battaglia culturale e di sanità pubblica per sconfiggere alcuni tabù anti scientifici che ci sono sui vaccini”.

Il Piano Nazionale della Prevenzione Vaccinale per il biennio 2017-2019 mira a raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Stato polio-free, morbillo-free e rosolia-free
  • Garantire il vaccino alle fasce della popolazione a rischi, assicurando una maggiore copertura del servizio su base nazionale
  • Investire in campagne di sensibilizzazione, che spinga i pazienti a vaccinarsi, per tenere sotto controllo le malattie prevedbili
  • Completare l’informatizzazione delle anagrafi vaccinali, sia a livello regionale che nazionale, incrociando tali dati con altri basi dati che fanno riferimento ad assistiti e malattie infettive.
  • Sanzionare gli operatori sanitari, dipendenti e convenzionati con il SNN, qualora siano colpevoli di inadepienze che minino il bene della salute collettiva
  • Individuare i criteri per l’eventuale riconoscimento di indennizzi, in caso di danni provocati dalle vaccinazioni
  • Migliore collaborazione tra le istituzioni nazionali e le società scientifiche, l’informazione scientifica e la ricerca sui vaccini.

I nuovi vaccini saranno Anti Pneumococco e l’Herpes Zoster per gli anziani, per i bambini, invece, anti Meningococco B, Rotavirus e Varicella. Invece, per gli adolescenti, sia maschi che femmine, l’anti Papillomavirus. Questi vaccini saranno erogati gratuitamente e senza ticket, come altri già presenti nel calendario vaccinale.