Problemi di memoria addio, basta allenare il cervello per 40 giorni

Problemi di memoria? Niente paura, secondo quanto è emerso da un recente studio, sembra che tutti possono migliorare la capacità di memorizzare, basta effettuare dei semplici servizi. E’ questo quanto è emerso da un recente studio olandese che sembra abbia dimostrato come il cervello sia automaticamente identico e dunque non ci sono delle differenze strutturali tra chi dice di avere poca memoria e chi invece al contrario ha una memoria di ferro. Secondo quanto riferito dai ricercatori in questione, sembra che ad ogni persona basterebbero soltanto 40 minuti al giorno per ottimizzare la memoria.Uno degli autori dello studio in questione, è Boris Nikolai Konrad, dottorando all‘Istituto olandese di neuroscienze Donders e detentore del Guiness dei primati per aver memorizzato 201 volti e nomi in soli 15 minuti; lo stesso ha raccontato di aver cominciato ad allenarsi prima degli esami delle superiori e per tutta l’università ha utilizzato.

La tecnica utilizzata sarebbe quella risalente a Simonide di Ceo, ovvero un poeta lirico greco del 550 a.c e sarebbe definita la tecnica del palazzo della memoria o tecnica dei loci, ovvero dei luoghi; la tradizione narra che un palazzo in cui si trovava Simonide crollò poco dopo che Simonide era uscito e riconoscere i commensali sfigurati sotto le macerie era praticamente impossibile, ed il poeta diede un contributo fondamentale alle ricerche ricordando dove fossero seduti prima che avvenisse la tragedia.

I ricercatori olandesi, dunque, grazie al loro studio hanno dimostrato come tutti possono migliorare la propria abilità mnemonica facendo un allenamento costante di trenta minuti ogni giorno per 40 di fila; esistono comunque degli alimenti che aiutano a potenziare la memoria, come la curcuma ed il cioccolato fondente. I ricercatori hanno esaminato il cervello di 23 campioni del mondo di memoria e 23 persone simili per età, intelligenza ma con memoria media; le persone sono state divise in tre gruppi, il primo doveva allenare la memoria a breve termine, il secondo la memoria strategica e gli altri non dovevano fare alcun esercizio. I risultati si sono avuti dopo 40 giorni di allenamento.