Un tè al giorno permette di ridurre il rischio di demenza senile

Un tè al giorno toglierebbe il medico di torno: a confermarlo, uno studio condotto dall’Università di Singapore che ha studiato la relazione che intercorre tra l’assunzione di questa bevanda e la diminuzione del rischio di demenza.

L’insorgere di un’eventuale demenza senile può essere tenuta sotto controllo, con un semplice gesto quotidiano: bere il tè. A confermarlo, uno studio condotto dall’Università di Singapore, i qual hanno osservato la notevole riduzione dei casi di demenza mentale tra consumatori abituati della nota bevanda.

Il tè, dunque, ha dei potenti effetti benefici nell’organismo e ridurrebbe anche le possibilità di poter soffrire, in futuro, di demenza. Non c’è un tè in particolare che deve essere assunto a tal fine: si possono, infatti, bere tè nero, verde o di altre varietà. Tale bevanda arriverebbe, secondo i ricercatori, a ridurre la demenza senile del 50%. La prevenzione, dunque, parte da tè, una delle bevande preferite dagli inglesi ma anche dai popoli asiatici.
Il gene che comporta la demenza senile si chiama APOE, che nella variante dell’allele E4 sviluppa l‘Alzheimer. Il gruppo di studiosi, condotto da Feng Lei, ha osservato, in tal senso, che la marcata riduzione dei casi di demenza mentale deriverebbe proprio dal tè. Il team ha condotto questa ricerca, avvalendosi di 957 individui, dai 55 anni in su, osservati per 7 anni. Il campione è stato diviso in due gruppi: i portatori della variante genetica e i non portatori.
I ricercatori hanno tenuto conto, oltre che dell’età e della predisposizione genetica, anche degli stili di vita dei partecipanti. I dati emersi da questo studio, dunque, sarebbero chiari: chi è un bevitore accanito di tè e beve almeno una tazza di questa bevanda al giorno contribuisce a un calo del rischio di demenza del 50% che scende dell’86% tra i portatori del gene alterato. La ricerca scientifica è stata pubblicata sulla rivista statunitense “Journal of Nutrition, Health and Aging“.
Si può, a questo punto affermare che un tè al giorno, proprio come la mela, toglie il medico di torno.