Vasalgel, il contraccettivo maschile che si inietta: gli studi in merito

Vasalgel è un nuovo contraccettivo maschile che si inietta. Al momento, è stato sperimentato solo sui conigli e sulle scimmie.

I ricercatori della Parsemus Foundation stanno lavorando su questo nuovo contraccettivo maschile che permetterebbe, dunque, di avere rapporti sessuali esenti da gravidanze indesiderate. Tale prodotto, denominato Vasalgel, va iniettato ed è risultato efficace nel controllo delle nascite di alcuni gruppi di macaco rhesus.

Sui conigli, invece, l’iniezione di Vasalgel ha provocato l’assenza di spermatozoi per un anno interno del liquido seminale. Al momento, è ancora presto per sperimentare questa forma di contraccezione sull’uomo, anche se i risultati sembrano promettenti.

Gli uomini, infatti, possono avvalersi – almeno perora – solamente di preservativo e vasectomia, anche se la comunità scientifica da anni propone diverse opzioni, che potrebbero essere affiancate a queste ultime. Tra queste, l’approccio ormonale – testosterone e progestinico – anche se piò sviluppare degli effetti collaterali nel soggetto che si sottopone a tale terapia.

 

Cos’è Vasalgel?

 

Vasalgel, in sostanza, è un farmaco senza ormoni, composto da polimeri sintetici ad alto peso molecolare. Il polimero forma un idrogel, dopo l’iniezione, all’interno del dotto deferente dei testicoli, consentendo il transito di molecole solubili, bloccando, però, il passaggio degli spermatozoi. Come spiega la veterinaria Angela Colagross-Schouten, “Questo contraccettivo è l’ideale per riuscire a far vivere le scimmie insieme per il loro benessere sociale, ma abbiamo anche bisogno di prendere in considerazione la fertilità di questi animali, che in genere è molto alta e dobbiamo essere in grado di prendere decisioni responsabili sulla dimensione della popolazione”.

Il farmaco ha avuto ottimi risultati durante la sperimentazione sulle scimmie. Come sottolinea la dottoressa, “Siamo rimasti sorpresi di come questa alternativa sia stata efficace su ogni singola scimmia. La vasectomia è una procedura di routine per i veterinari dei primati non umani, ma avere a disposizione procedure che portino ad avere risultati simili o anche leggermente migliori risultati è molto incoraggiante. Speriamo, quindi, che l’utilizzo di Vasalgel possa essere un’opzione per altre colonie in cattività, tra cui i giardini zoologici, che vogliono gestire i tassi riproduttivi pur consentendo aree sociali”. 

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi qui il tuo commento!
Inserisci qui il suo tone